Voglio scrivere per Vanity Fair

Io, invece, sono una sfigata giornalista pubblicista di ventisei anni. I miei sogni di gloria si sono subito infranti contro la cravatta di Paperino indossata da Mr Vintage, il giorno in cui ho firmato il contratto da co.co.pro. (collaborazione coordinata a progetto. Cioe’: “Complimenti, ti stiamo prendendo in giro con il tuo consenso, ti spremeremo finche’ ci sarai utile e poi ti lasceremo a casa, senza indennita’ di disoccupazione, maternita’, contributi. E nel caso non ti andasse bene il contratto non c’e’ problema, chiameremo un altro sfigato come te, tanto la fila e’ lunga…”

Categoria:

Dettagli del libro

Titolo

Voglio scrivere per Vanity Fair

Autore

Emma Travet

Editore

Memori

Pagine

244

Autore

Emma Travet

Erica Vagliengo, giornalista pubblicista, capo redattrice del mensile free press Lookout magazine, collabora anche con Oggi7 (il settimanale di Americaoggi) ed il sito di donnareporter.com. Adora lasciare tracce su internet, prendere appunti sul Moleskine, la torta Zurigo, il panettone Galup, collezionare borsette, New York, l'arte contemporanea, abiti e accessori second hand, il caffe' macchiato (rigorosamente italiano).
Da piccola si sentiva un mix tra Mary Poppins e Virginia Woolf.
Ora che e' diventata grande ha scritto un romanzo "Voglio scrivere per Vanity Fair" (ed. Memori) con lo pseudonimo di Emma Travet e sogna presto di regalarsi una Pekaboo color ginger.